Italy

Palinsesti Rai, tutte le fiction della stagione 2020-21

Le fiction continuano ad avere un ruolo centrale nell'offerta della Rai, come confermato alla presentazione dei palinsesti per la stagione 2020-2021 del 16 luglio. Nonostante il periodo di forte crisi e la pandemia che ha interrotto e allungato le lavorazioni, l'azienda pubblica non ferma la fiorente produzione seriale, come dimostra la riapertura dei set a partire da "Leonardo", "L’allieva 3", "Un posto al sole". Dall'autunno, si riparte con tantissime novità e altrettanti ritorni.

Fabrizio Salini direttore Rai Fiction ad interim

Dopo che Eleonora Andreatta ha lasciato la Rai per approdare a Netflix, è stato annunciata la nomina a direttore ad interim di Rai Fiction di Fabrizio Salini, già amministratore delegato dell'azienda. "Vorrei ringraziare tutto il team di Rai Fiction, che ho conosciuto in questi giorni più approfonditamente", ha sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione,  "Una squadra alla base dei tantissimi successi raccolti in questi anni e con la quale avevamo già impostato una nuova linea, rischiando anche in nuovi generi. Puntando ai giovani, con nuovi attori e registi, con storie diverse. Nonostante tutte le difficoltà di questo periodo, Rai fiction sarà in prima linea. Un posto al sole e Paradiso delle signore tornano come appuntamenti fissi e legati alla tradizione di fascia, ma ci sarà tanto altro". Di seguito, dunque, l'intera offerta per la nuova stagione.

Tre nuovi polizieschi in onda in autunno

Partiamo dalle novità assolute dell'autunno, tre nuove serie poliziesche originali in onda su Rai1. La prima è "Io ti cercherò", con Alessandro Gassmann nei panni di un ex poliziotto che indaga sull'apparente suicidio del figlio con l’aiuto di un’ex-collega (Maya Sansa). La regia è del veterano Gianluca Maria Tavarelli. Ne "Gli orologi del diavolo", prima co-produzione spagnola con Giuseppe Fiorello per la regia di Alessandro Angelini, si racconta la storia vera di un meccanico nautico che si infiltra nel pericoloso mondo del narcotraffico rischiando vita, lavoro e famiglia.  In "Vite in fuga" Claudio GioèAnna Valle e Tecla Insolia sono i protagonisti di un thriller famigliare incentrato su un crack finanziario e un dirigente sospettato per la morte di un collega. La sua famiglia dovrà vivere nascosta dietro una nuova identità. La regia è a cura di Luca Ribuoli.

Biopic ed eventi, da Rita Levi Montalcini a Natale in casa Cupiello

Due i Tv Movie attesi, entrambi incentrati su biografie al femminile. Con "Rita Levi Montalcini" di Alberto Negrin finalmente si racconta la vita del premio Nobel, con il volto di Elena Sofia Ricci. Cristiana Capotondi invece dà vita a "Chiara Lubich" di Giacomo Campiotti, storia dell'insegnante e presidente del Movimento dei focolari, che ha come obiettivo l'unità tra i popoli e la fraternità universale. "Questo è un uomo" è invece una docu-fiction per ricordare la vita dello scrittore Primo Levi e la sua straordinaria testimonianza di sopravvissuto alla Shoah. L'autore piemontese è incarnato da Thomas Trabacchi, la regia è di Marco Turco. Infine, l'evento Rai dell'autunno è "Natale in casa Cupiello" scritto da Massimo Gaudioso ed Edoardo De Angelis, dall’omonima commedia di Eduardo De Filippo, con la regia dello stesso De Angelis; nei panni del protagonista, il grande Sergio Castellitto.

Le fiction Rai del 2021

Tantissime anche le novità per quanto riguarda l'anno nuovo. La prima è "Il commissario Ricciardi" con Lino Guanciale e la regia di Alessandro D’Alatri, tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni: è un poliziesco in costume, calato nella Napoli degli anni ‘30, con un protagonista dotato di un potere particolare, la capacità di percepire l’ultimo pensiero delle vittime di
morte violenta. Ampio spazio, quindi, a ritratti femminili, a partire da "Mina Settembre" di Tiziana Aristarco con Serena Rossi nei panni di una coraggiosa assistente sociale nel Rione Sanità di Napoli. In "La fuggitiva" di Carlo Carlei, Vittoria Puccini è una donna costretta a lottare
per suo figlio e a fare i conti col suo passato. "Lolita Lobosco" di Luca Miniero ha invece il volto di Luisa Ranieri, vicequestore che torna nella sua Bari per affrontare le ombre del suo passato. "Makari" si fregia invece di Claudio Gioè come protagonista e Michele Soavi alla regia per un poliziesco ambientato nella riserva dello Zingaro in Sicilia. Chiudiamo con i titoli top attesi per il 2021. Da una parte "Leonardo", biopic internazionale del genio vinciano incarnato da Aidan Turner, con un super cast composto da Freddie Highmore, Matilda De Angelis e Giancarlo Giannini. Dall'altra c'è "Esterno notte", la serie di Marco Bellocchio dedicata al caso di Aldo Moro, un tema caro al regista (che ne aveva già parlato in "Buongiorno notte"): potrebbe essere la fiction – evento dell'anno, almeno sulla tv generalista.

Le fiction 2020-21 di Rai2, arriva l'Alligatore

Sempre ampia l'offerta di Rai2, che in questi anni si è contraddistinta per un'intensa sperimentazione nel campo seriale. Tra i ritorni citiamo la quarta stagione di "Rocco Schiavone", l'amato poliziesco con Marco Giallini, che incarna l'antieroe dei romanzi di Antonio Manzini. Spiccano però soprattutto alcune novità sulla carta molto interessanti. La prima è "Mare fuori", un coming of age ambientato in un Istituto Penale Minorile e incentrato sulle vicende di un gruppo di giovanissimi detenuti. Nel cast, Carolina Crescentini, Carmine Recano e Valentina Romani per la regia di Carmine Elia. L'altro titolo è "L’Alligatore": finalmente il ciclo di romanzi noir di Massimo Carlotto si merita una trasposizione seriale. Nei panni del detective anticonvenzionale in passato ingiustamente carcerato (una storia con spunti autobiografici) troviamo il sempre più lanciato Matteo Martari, diretto da Daniele Vicari ed Emanuele Scaringi.

Le fiction su Raiplay

Raiplay conferma la vocazione di creare prodotti originali. Per questo motivo, saranno due le serie disponibili sul servizio on demand del Servizio Pubblico. Una è "Mental", incentrata su un gruppo di ragazzi con problemi psichiatrici che si confrontano con problematiche e vicissitudini dell’adolescenza. Non meno coraggiosa "Nudes", che racconta il tema della diffusione attraverso i social media delle immagini di nudo e dell’intimità, e le sue conseguenze devastanti.

Tutti i ritorni, da L'allieva a Che Dio ci aiuti

Veniamo ai ritorni. Anzitutto, potranno finalmente andare in onda le ultime puntate di "Doc – Nelle tue mani" con Luca Argentero, fiction baciata da un enorme successo di ascolti durante la quarantena la cui prima stagione era stata interrotta dal blocco temporaneo delle riprese. Da settembre ricomincerà "Il paradiso delle signore", ormai appuntamento quotidiano del pomeriggio di Rai1.  Andrà inoltre in onda la seconda stagione di "Nero a metà", fosco poliziesco con Claudio Amendola che aveva convinto molti con la prima annata. Finalmente vedremo "L'allieva 3", con quella che si annuncia come l'ultima stagione della fiction giallo-rosa con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale. Altro ritorno attesissimo è quello di "Che Dio ci aiuti 6", con Elena Sofia Ricci. Avrà una sesta stagione anche "Un  passo dal cielo", altra fiction cardine del primo canale, mentre vedremo pure la seconda stagione de "La compagnia del cigno". Queste ultime due sono previste per il 2021, quando andrà in onda anche la terza stagione de "I bastardi di Pizzofalcone", con la conferma di Alessandro Gassmann, Massimiliano Gallo, Carolina Crescentini e Tosca D’Aquino, new entry e la regia di Monica Vullo. Pressoché inevitabile, infine, il ritorno de "Il commissario Montalbano" con nuovi episodi: è già confermato "Il metodo Catalanotti".

Football news:

Real Madrid: Casillas rimarrà per sempre Madrid. Il miglior portiere della storia spagnola
In Spagna, il caos totale: Espanyol si rifiuta di volare fuori dalla Liga, Depor e tutti gli altri – da Segunda
Ferran Torres ha subito una visita medica prima del trasferimento a Man City e ha firmato un contratto fino al 2025 (Fabrizio Romano)
Emmanuel Adebayor: Mourinho è il miglior allenatore nella storia del Calcio
Casillas ha annunciato il completamento della carriera
De Gea ha trovato il doppio allenatore della contea di Ross scozzese. Nella sua squadra, il 19% dei giocatori si chiama Ross-anche tutti i portieri
Ancelotti sulla ricetta per vincere la Champions League: inconsapevolezza dell'azione, fortuna e coraggio