Italy

Peruviano stupra le cugine. Ora una delle 12enni è incinta

I genitori l'avevano portata dal pediatra, insospettiti da un anomalo rigonfiamento dell'addome. Poi, all'ospedale di Riccione arriva la conferma: la figlia,12enne, è all'ottavo mese di gravidanza. È così che, come riporta Adnkronos, si è scoperta la violenza sessuale compiuta da un 23enne peruviano, residente a Rimini, ai danni di due cugine minorenni. Nella mattinata di domenica 29 novembre, i carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Riccione hanno dato esecuzione a un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dal sostituto procuratore della Repubblica, Davide Ercolani, nei confronti del giovane, ritenuto responsabile dei reati di atti sessuali con minori e di violenza sessuale aggravata.

Le dinamiche della violenza

L'inchiesta coordinata dalla procura della Repubblica di Rimini, risale allo scorso 4 novembre, quando la giovane coppia di genitori peruviani aveva richiesto l'intervento dei carabinieri di Riccione, subito dopo aver scoperto che la propria figlia 12enne era in stato avanzato di gravidanza, all'ottavo mese, come accertato dai sanitari dell'ospedale di Riccione dove la minore era stata inviata dal proprio pediatra, insospettito da un anomalo rigonfiamento dell'addome. Una volta scoperta, la bambina aveva raccontato ai genitori di aver avuto una relazione con il cugino. Il 23enne aveva consumato rapporti completi con la 12enne, approfittando nelle varie occasioni in cui si era ritrovato da solo, su richiesta dei genitori, ad accudire la bambina.

Il tentativo di stupro del peruviano

Non solo il peruviano ha ripetutamente approfittato della cugina, ma, poi, ci ha riprovato anche con un'altra minorenne. Allertati, i carabinieri della Compagnia di Riccione sentiti numerosi testimoni, sono riusciti a ricostruire i fatti oggetto della denuncia ma ad accertare che il 23enne, nello scorso mese di ottobre, aveva tentato di abusare della cuginetta 12enne della prima vittima. Anche in questo caso, come accertato dagli investigatori, il tentativo di abuso era consistito in reiterati approcci e palpeggiamenti, a cui la bambina è sempre riuscita a sottrarsi. L'indagato aveva tentato di fuggire nascondendosi da alcuni parenti residenti a Firenze. Ma domenica i carabinieri, assistiti dai colleghi fiorentini, dopo una fase di osservazione e pedinamento, sono riusciti a rintracciarlo, procedendo con il fermo. Ora il peruviano si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano in attesa della convalida.

Football news:

Monaco ha nuovamente dato Onyekuru galatasaray in affitto
Karavaev su Heredivizi: i tifosi sono abituati agli obiettivi. Anche se la squadra ha perso 2:3, si rallegrano
Mourinho sulle dimissioni di Lampard: il calcio è brutale, specialmente moderno
Dzeko ha rifiutato West Ham. L'attaccante vuole lasciare la Roma in inverno
Il Milan vuole firmare il centrocampista di Porto Otavio in estate gratis
Manchester United può dare Lingard in affitto al West Ham
Mourinho sulla doppia Ndombel: è molto creativo. Uno di quelli che sa come affinare il gioco