Italy

Piazza Cordusio, a cinque stelle «Gli investimenti non si fermano»

Il gruppo alberghiero spagnolo Meliá hotels international e Generali real estate hanno dato ieri l’ufficialità del futuro «a cinque stelle»di Palazzo Venezia, edificio attorno al quale venne ridisegnato piazzale Cordusio alla fine dell’800. L’edificio, imprigionato dalle impalcature (foto qui sotto), ospiterà un grand hotel (qui sopra la terrazza panoramica) con ingresso sulla piazza che verrà riqualificata grazie agli oneri di urbanizzazione al Comune e ulteriori esborsi privati da parte di tutti i nuovi attori «affacciati» sulla piazza, ripensata in chiave pedonale, vale a dire Generali, Hines (con via Cordusio 2, dove c’è il negozio Uniqlo) e Fosun-Dea Capital (per il palazzo ex Unicredit) mentre Mediobanca cerca acquirenti per il Palazzo delle Poste con Starbucks rivalorizzato da Blackstone con Kryalos.

Piazza Cordusio rappresenta l’emblema dell’altra faccia dei futuri investimenti immobiliari in città, vale a dire non progetti da realizzare ex novo bensì pianidi restauro conservativo dei palazzi storici o vincolati. Per Palazzo Venezia, il cui progetto di restauro è stato approvato dalla Soprintendenza, i vincoli sono prevalentemente all’esterno (facciate, cupola, ecc.) ma anche all’interno sarà mantenuta la scala con l’ascensore. Finita l’epoca direzionale, la vocazione degli spazi sarà alberghiera o commerciale. Sul retro verso piazza Mercanti, piani bassi dedicati ai negozi, con hotellerie in alto.

L’inaugurazione dell’albergo è fissata per il 2023. Un «segnale di fiducia per il mercato milanese — dicono da Generali — anche per i player esteri, che continuano a considerare l’investimento in città un’opportunità in vista della ripresa post Covid.

Football news:

Pioli sul derby in Coppa Italia: Milano vuole vincere la Coppa Italia, ma abbiamo una rete difficile
Il PSG può offrire All'Arsenal Draxler per Gendusi
Socrates si è trasferito a Olympiacos. Il contratto con l'ex difensore Dell'Arsenal-fino al 2023
Jacko e Fonseca non hanno risolto il conflitto, edin lavora separatamente dalla squadra. Roma non ha suggerimenti
Licenziamento di Lampard negli addetti ai lavori: tensione con Granovskaya, rabbia di Abramovich dopo Leicester, mancanza di comunicazione con i giocatori
Guardiola sulla partenza di Lampard: i progetti non esistono. Devi vincere-o sarai licenziato
Gary Neville: discuteremo della partenza di Tuchel tra un anno e mezzo about due, sono sicuro. Così è il Chelsea