Italy

Renzi: «Riaprire subito  il Paese». Gli scienziati:  «È una follia »

Riaprire L’Italia subito: è la proposta di Matteo Renzi. Un’idea che ha scosso il mondo politico causando diverse reazioni, in gran parte critiche. «Questo virus ci farà ancora male. Non per settimane, per mesi e mesi. Il vaccino non c’è e se andrà bene torneremo ad abbracciarci tra un anno, se andrà male tra due...», ha argomentato l’ex premier i in una lunga intervista ad Avvenire. Da qui la mossa. «Riapriamo - chiede il leader di Italia Viva - . Perché non possiamo aspettare che tutto passi. Perché se restiamo chiusi la gente morirà di fame. Perché la strada sarà una sola: convivere due anni con il virus». Per Renzi «bisogna consentire che la vita riprenda. E bisogna consentirlo ora. Sono tre settimane che l’Italia è chiusa e c’è gente che non ce la fa più. Non ha più soldi, non ha più da mangiare».

«Serve un piano per la riapertura e serve ora - dice il senatore toscano - . Le fabbriche devono riaprire prima di Pasqua. Poi il resto. I negozi, le scuole, le librerie, le Chiese. Serve attenzione, serve gradualità. Ma bisogna riaprire». Il leader di Italia viva dà anche una proposta sui tempi. «Le fabbriche devono riaprire prima di Pasqua. Poi il resto. I negozi, le scuole, le librerie, le Chiese. Serve attenzione, serve gradualità», dice. E anche sulle scuole offre una sua tempistica: «Si torni a scuola il 4 maggio».

L’idea provoca subito le prime reazioni politiche. «Caro Matteo Renzi, la tua dichiarazione che bisogna riaprire prima di Pasqua è poco seria. Potremo riaprire quando la curva inizierà a flettere seriamente. Altrimenti il lockdown sarà stato inutile e dovremo riapplicarlo al primo riaccendersi di un focolaio», replica con una nota il leader di Azione Carlo Calenda. «Folle intervista ad Avvenire di Renzi che, al 2.9% nell’ultimo sondaggio, prova a fare il Craxi della trattativa quando tutti erano per la fermezza», afferma Mario Adinolfi, leader del popolo della Famiglia.

«Come epidemiologo devo guardare la salute pubblica e ora occorre rallentare e arrestare l’epidemia, Non possiamo tenere l’Italia chiusa per sempre, ma occorre vedere prima vedere gli effetti delle misure importanti messe in campo dal governo. In questo momento non si può dire nulla non prima della fine del mese. Poi si posso studiare provvedimenti magari `stop and go´ o misure complementari. Vedremo cosa accadrà», sostiene Gianni Rezza, direttore del dipartimento Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità (Iss). Stessa linea anche perl’epidemiologo Pierluigi Lopalco:«Pensare di riaprire le scuole il 4 maggio è una follia e fare proclami in questo momento è sbagliato». Anche su Twitter la proposta ha fatto discutere. Renzi «dovrebbe venire a farsi un giro negli ospedali lombardi e magari fare una lunga chiacchierata con un epidemiologo», scrive Selvaggia Lucarelli.

Football news:

Madness a Francoforte: Eintracht 34 volte ha colpito il cancello, ma quasi perso (salvato 9 minuti prima del fischio)
Il Real Madrid ha esteso il contratto con Casemiro fino al 2023 (Marca)
Teddy Sheringham: Pogba ha bisogno di andarsene per il Manchester United per comprare qualcuno con la mentalità giusta
In Francia, 400 tifosi sono venuti a calcio illegale. Dopo il gol, hanno corso sul campo
Sulscher sul noleggio di Igalo: spero che possa completare quello che ha iniziato, forse vincendo il trofeo con il Manchester United
Mueller su Alfonso Davis: il corridore di Monaco ruba costantemente la palla all'avversario
Favre su 0:1 con il Bayern: il Borussia meritava un pareggio