Italy

Riforma sanitaria, i medici di famiglia scrivono a Fedriga: «Noi liberi professionisti, non burocrati»

Lo Snami Fvg, con il presidente regionale Stefano Vignando, contesta il documento della Conferenza delle Regioni che contiene le proposte per la riforma della medicina territoriale e scrive una lettera aperta al presidente Massimiliano Fedriga

TRIESTE«Nei nostri confronti leggiamo giudizi frutto di immaginazione, travisamento, falsi storici». Lo Snami Fvg, con il presidente regionale Stefano Vignando, contesta il documento della Conferenza delle Regioni che contiene le proposte per la riforma della medicina territoriale e scrive una lettera aperta al presidente Massimiliano Fedriga chiedendogli di prendere distanza da un’ipotesi di lavoro che «trasformerebbe i mmg in burocrati al servizio non più dei cittadini, ma delle stesse burocrazie regionali e aziendali».

La questione è sul tavolo, inevitabilmente, dopo la pandemia. Un’emergenza che, premettono le Regioni, ha messo «in luce ulteriormente che il profilo giuridico del mmg e dei pediatri di libera scelta come liberi professionisti e i loro accordi collettivi nazionali non sono idonei ad affrontare il cambiamento in atto». Di qui l’elaborazione di proposte, condivise in commissione Salute della Conferenza, per puntare a un sistema basato sulla dipendenza o, in alternativa, su una sorta di accreditamento che, fondato su precisi requisiti, porterebbe limitare la natura libero professionale di medici e pediatri.

Nel contesto del Pnrr varato dal governo Draghi entrano le Case della comunità, sedi in cui incontrare il proprio medico di famiglia, ma anche l’assistente sociale, l’infermiere e pure lo specialista. Una rivoluzione respinta però a stretto giro dal sindacato. Scrivendo a Fedriga, Vignando parla di «sconcerto e incredulità per l’immagine distorta dei mmg» che emergerebbe dal documento. «Il nostro rapporto di lavoro, autonomo e quasi indipendente – rimarca il presidente dello Snami regionale –, è garanzia di tutela dei cittadini di poter esprimere anche critiche al sistema, senza bavagli come quelli della dipendenza». Nel merito, «la risposta non possono essere la Case della comunità, ma il rafforzamento della capillarità e prossimità».

Un tema sottolineato anche dal segretario della Fimmg di Trieste Francesco Franzin: «Il rischio è di replicare la fallimentare esperienza dei Cap, soluzione che può funzionare nei paesi, non certamente nelle città. Noi dipendenti del servizio sanitario? Non è una buona via. La medicina generale vive sul contatto diretto tra medico e paziente». La Fimmg nazionale interviene a sua volta con un comunicato in cui, bocciando il documento delle Regioni, contropropone libera professione, autonomia organizzativa e scelta fiduciaria da parte del cittadino, ma chiude la porta a qualsiasi ragionamento su dipendenza o accreditamento.

Il dibattito è acceso, dunque. Ma il vicepresidente del Fvg Riccardo Riccardi ribadisce che il livello è necessariamente nazionale: «Gli assessori alla Salute hanno lavorato in questi mesi perché ritengono che la revisione del rapporto tra sanità pubblica e medicina generale sia uno dei temi chiave post pandemia. Affrontarlo non significa condannare validi professionisti, ma è un tentativo di risolvere importanti criticità. Siamo all’avvio di un’interlocuzione con il ministero che vede tutte le Regioni unite nel porre alcune questioni in ottica costruttiva. Senza avere la verità in tasca, è evidente a tutti che qualche cambiamento è ineludibile se vogliamo dare all’utenza risposte più organizzate». M.B.

Football news:

Cristiano Ronaldo: il mio ruolo nella squadra è segnare gol e aiutare con l'esperienza. Mi piace rendere felici le persone
Arteta Pro 3:1 con Aston Villa: soddisfatto di come L'Arsenal ha dominato. È così che dobbiamo giocare
Ole-Gunnar Sulscher: Mi piace allenarmi al Manchester United e vivere
Patrice Evra: voglio capire da dove vengono i razzisti. Non sono nati. Forse queste persone sono traumatizzate
La partita di Saint-Etienne a causa dei tifosi protestanti è iniziata un'ora più tardi. La partita dell'undicesimo turno di campionato 1 di St. Etienne-Angers è iniziata un'ora dopo l'orario previsto
Рим Папасы Франциск Мессиге қолтаңбасы бар ПСЖ футболкасы үшін алғыс айтты
Jorge Sampaoli: Messi è il miglior giocatore del mondo. L'allenatore del Marsiglia Jorge Sampaoli ha condiviso la sua opinione sull'attaccante del PSG Lionel Messi prima della partita di domenica contro i praizhan