Italy

Roma, la delusione di Dzeko: “Ci hanno mangiato, non siamo mai stati in partita”

Edin Dzeko non ci sta, l'eliminazione in Europa League da parte del Siviglia ha fatto malissimo all'attaccante della Roma che nel dopo gara ha usato parole durissime per descrivere il match. Un'analisi lucida e spietata che ha scoperchiato tutti i difetti di oggi di una squadra incapace di porsi a pari altezza di una avversaria che punta al successo internazionale. Parole che il capitano della Roma ha voluto dire in diretta tv e che faranno sicuramente discutere nelle prossime ore, a cavallo della delusione di un ambiente che credeva nel miracolo sportivo dopo il passaggio di proprietà avvenuto poche ore prima del match.

Dzeko non salva nulla dei 90 minuti di Europa League contro il Siviglia. Non c'è nulla da salvare in una gara in cui la Roma ha sempre e solo sofferto l'avversario: "Cosa mi ha deluso? Direi tutto. Non siamo stati mai in partita, dal primo all’ultimo minuto e loro ci hanno mangiato. Tecnica, velocità, preparazione della gara. Superiori in tutto e sempre. Noi? Non siamo mai stati in partita".

Il capitano giallorosso non si tira fuori dalla mischia ma analizza i motivi di un ko così pesante, al di là del 2-0. La Roma ha subito e non è mai riuscita a rialzare la testa: una prova negativa su tutti i fronti in campo europeo laddove i giallorossi volevano dare un segnale forte di ripresa generale: "Il Siviglia ha giocato meglio, ci ha pressato, volevamo sempre giocare la palla ma non l'hanno reso possibile. Loro con due passaggi e palla lunga erano subito pericolosi mentre noi siamo stati macchinosi. Partivamo da dietro, lenti, ci abbiamo provato per 90 minuti senza mai arrivare in porta"

La situazione va oltre i 90 minuti. Il salto di qualità non c'è stato, anzi. Per Dzeko questa gara ha significato un'involuzione pesante, totale. L'unica è guardare avanti ma non dimenticando la brutta figura rimediata in Coppa: "Se guardiamo questa partita di oggi manca tutto a questa squadra. Vogliamo  fare il salto di qualità in Europa ma per compierlo dobbiamo farci delle domande, tutti. C'è gente che deve trovare la risposte, non spetta a me perché io penso a giocare. Sono deluso perché non abbiamo giocato bene e non siamo mai stati in partita proprio nel momento in cui serviva l'aiuto di tutti"

Football news:

L'interesse di Barcellona per Isacco è aumentato dopo la nomina di Kuman. Larsson alta opinione sul giocatore (Mundo Seportivo)
Manuel Pellegrini: quando si gioca contro il Real Madrid e VAR - è troppo
PSV e Porto sono Interessati al centrocampo di Barcellona Puig. Egli non vuole lasciare il club
Puyol su Barcellona: se vogliamo vincere il campionato, dobbiamo parlare molto bene
Schalke ha licenziato Wagner. La squadra da gennaio non ha vinto la Bundesliga
Yakini su 3:4 con Inter: anche il pareggio sarebbe un risultato ingiusto considerando quanti momenti ha creato la Fiorentina
Ramos Pro 3:2 con Betis: L'arbitro ha fatto del suo meglio e non ha fatto nulla di intenzionale