Italy

Sala: «Se si decide di chiudere Milano  voglio essere coinvolto e vedere i dati» Picco a Monza, pesano i viaggi dei pendolari

Lockdown sì o lockdown no a Milano? Il sindaco Beppe Sala pubblica un video sul suo profilo Facebook spiegando il suo punto di vista. « Se si deciderà per il lockdown a Milano voglio essere coinvolto e vedere dati». Chiarezza e nessun fraintendimento: «La cosa che mi preoccupa è come se si volesse creare l’idea che c’è un partito del “no lockdown”, rappresentato da me e dal sindaco De Magistris e un partito del “lockdown” rappresentato dal ministero della Salute.

«Abbiamo messo in atto delle misure già dolorose: pensate ai ristoratori, ai bar, a tutti coloro che fanno parte della comunità dello spettacolo, ai tassisti, al mondo dello sport. Vogliamo vedere che effetto hanno queste azioni? Vogliamo darci qualche giorno per vedere l’effetto di queste azioni? Perché il giorno dopo aver adottato questa misure si esce dicendo `ma forse poi si fa il lockdown’? Altrimenti perché le abbiamo fatte?».

«C’è una mano che toglie e c’è una mano che dà. Se dovessimo andare verso un lockdown generale io voglio capire come funziona la mano che dà e quindi il mio governo mi deve dire come mi aiuta con la comunità milanese e come chi sarà in difficoltà sarà sostenuto». Se il lockdown «s’ha da fare io, sindaco del Comune di Milano, da padre di questa comunità voglio essere coinvolto, voglio vedere i dati e voglio essere partecipe della decisione. Non voglio vedere l’ipotesi sui giornali, fatta filtrare, comunicata da un consulente del ministero della Salute, chiedo di essere partecipe. E così il sindaco di Napoli», ha concluso.

Football news:

Ora Liverpool è anche senza Alisson. La vittoria del gruppo è stata aiutata dal suo turno di 22 anni con 0 minuti in APPL e Champions League
Diego Simeone: nelle tre partite in cui ci sono stati pareggi, abbiamo guadagnato di più
Conte sulla vittoria contro Gladbach:abbiamo battuto il leader del gruppo e siamo ancora vivi
Klopp sulla vittoria contro Ajax: una delle partite più importanti della Champions League nel mio tempo a Liverpool
Llorente sul pareggio con il Bayern: sentiamo rabbia e rabbia. Un rigore all'ultimo minuto lascia un sapore sgradevole
Jordan Henderson: consapevole dei problemi del Liverpool con gli infortuni, ma nello spogliatoio si sente l'unità
Liverpool e Porto sono usciti nei playoff di Champions League