Italy

Salvatore Esposito: “La mia fortuna? La mia famiglia che non mi ha mai lasciato solo”

Salvatore Esposito ha di recente detto addio a Genny Savastano, il personaggio che in Gomorra gli ha regalato fama internazionale. È quello che is augura essere solo l'inizio di una lunga carriera nel mondo del cinema, ma è difficile scostarsi dal personaggio con il quale ovunque ormai, dall'Italia agli Stati Uniti, il pubblico lo ama. Raggiunto dal Corriere della sera l'attore racconta qual è stata per lui la chiave del successo, che non si sarebbe mai aspettato arrivasse, "perché mi chiamo Salvatore Esposito, sono figlio di un barbiere e sono cresciuto a Mugnano, dove una volta ho assistito anche ad una sparatoria. Con un morto", racconta. A salvarlo è stata "una famiglia che non mi ha mai lasciato solo". 

"La mia famiglia mi ripeteva: il mondo non è il tuo condominio"

"Avevo sei anni quando, in un villaggio turistico di Sibari, presi il microfono e intonai un brano di Fred Buscaglione, Il dritto di Chicago. Mai avrei immaginato, più di vent’anni dopo, di interpretare un gangster simile in Fargo, la serie dei fratelli Coen", racconta  emozionato e pieno di orgoglio Esposito per la carriera che è riuscito a costruire passo dopo passo. Un mondo, quello del cinema, molto lontano dalla sua famiglia e dal suo passato, dall'infanzia trascorsa a Mugnano di Napoli e alle cattive strade che avrebbe potuto percorrere: "Giocavamo nelle stradine, nei cortiletti. Intorno a noi avveniva di tutto. Una volta sentimmo degli spari: scappammo e per un po’ non ci facemmo vedere. Poi tornammo e fummo avvicinati da un ragazzo un poco più grande che ci disse: se volete, vi proteggo io […]. In certi posti la scelta non c'è". La sua fortuna è stato il supporto della famiglia che non è mai mancato: "La mia famiglia mi ripeteva che il mondo non era il mio condominio […]. Quando dissi che volevo fare l’attore, mamma e papà non si limitarono a dirmi “bene, fai quel che vuoi”. No, ci sedemmo e cominciammo a pensare a come fare".

Quando esce Gomorra 5

Non è ancora stata comunicata ufficialmente la data di uscita della quinta stagione di Gomorra 5, che dovrebbe comunque sbarcare su Sky e NOW entro la stagione 2021-2022. I nuovi episodi, le cui riprese hanno subito ritardi per via della pandemia, sono diretti da Marco D'Amore e Claudio Cupellini: "Sarà sorprendente, affascinante, la migliore di tutte". Commosse le parole di Salvatore Esposito, che ha salutato pubblicamente il suo personaggio via social, con un video nel quale era evidente la voce spezzata dall'emozione: "Addio Genny. In questi casi non è mai facile trovare le parole giuste . Io voglio semplicemente ringraziare tutti coloro che hanno reso 8 anni fa tutto questo possibile e grazie a tutti voi che mi seguite con affetto e stima. Siete il mio regalo più grande. […]. Ora tocca a te Gennà".

Football news:

La Casa di Smalling a Roma ha cercato di rapinare di nuovo. Il giocatore Roma derubato nel mese di aprile
Rebrov sul passaggio di Chelstrom da Spartacus All'Arsenal nel 2014 - M: abbiamo poi impressionante: già di mezza età, e poi una volta-e in APL
Igonin sulla vittoria dello Zenit: da Rostov si aspettava di più. Di solito sul loro campo offrono un calcio aggressivo e veloce
Pochettino su Pogba: Non voglio parlare di giocatori stranieri
Erokhin si è dimostrato un vero leader. Balakhnin sulla vittoria dello Zenit su Rostov
Tottenham è Interessato ad Adam Traore. I Wolves vogliono 45 milioni di sterline
Naumov sulla leadership loco: il gioco in fila ti permette di fare a meno anche di Kryhovyaka