This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Segretario Comunale, "Juris Laetita" propone una drastica riforma che ottimizzi il ruolo e le funzioni

Politica

Il Dott. Alfonso Gatto vanta una quarantennale esperienza nel ruolo amministrativo avendo ricoperto, sin da giovane, le funzioni di Segretario Generale in vari capoluoghi di Provincia e di Regione, tra cui Teramo, Campobasso, Frosinone nonché presso l'Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Dott. Alfonso Gatto, già Segretario Generale presso vari Enti locali, professore di diritto pubblico e avvocato, già dirigente del Ministero dei beni culturali e attuale presidente onorario di "Juris Laetita", tramite i canali dell' associazione invita gli organi preposti a riorganizzare e ottimizzare le funzioni del Segretario Comunale.
Il Dott. Alfonso Gatto, infatti, vanta una quarantennale esperienza nel ruolo amministrativo avendo ricoperto, sin da giovane, le funzioni di Segretario Generale in vari capoluoghi di Provincia e di Regione, tra cui Teramo, Campobasso, Frosinone nonché presso l'Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno. Egli, pertanto, conosce bene la delicatezza e l'importanza di tale compito, indispensabile per il corretto svolgimento dell'azione politico-amministrativa di un Ente, nonché per la salvaguardia e la tutela dei diritti dei cittadini. Lo stesso sostiene, infatti, che ripensare a tale figura e ampliarne il numero in organico, specialmente in un momento politico delicato come è quello attuale, andrebbe sicuramente a migliorare l'azione dell' P.A. in efficacia ed efficienza, a tutto a vantaggio dei cittadini. La figura del Segretario Comunale negli ultimi anni è stata poco valorizzata per non dire maltrattata, una sua rivalutazione, dunque, riuscirebbe a garantire, con maggiore e necessaria incidenza, la trasparenza e la correttezza nell'agire amministrativo. È per questo che l'Associazione si sta attivando per chiedere, con urgenza, necessari correttivi alle precedenti riforme che garantiscano, per il corretto svolgimento della funzione, indipendenza e autonomia agli organi del Ministero dell' interno, in modo tale da ampliare la qualità della garanzia amministrativa.

Si parla di

Sullo stesso argomento