Italy

Sofagate, von der Leyen incontra Michel per la prima volta dopo Ankara: “Non permetterò mai più una situazione simile”

I due leader Ue martedì parteciperanno alla Conferenza dei presidenti al Parlamento europeo e nel corso del vertice hanno discusso una serie di argomenti di attualità. Ma il faccia a faccia è stata anche l'occasione per chiarire quanto successo una settimana fa durante la visita a Erdogan

“Mai più una situazione simile”: è il concetto che la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha espresso oggi pomeriggio al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, nel loro primo faccia a faccia dopo la visita ad Ankara, esattamente a una settimana di distanza dal Sofagate, l’incidente diplomatico che ha visto la presidente costretta a sedere su un divano, mentre Michel e Recep Tayyip Erdogan si accomodavano in poltrona. I due leader martedì parteciperanno alla Conferenza dei presidenti al Parlamento europeo e nel corso del vertice hanno discusso una serie di argomenti di attualità. Von der Leyen, come riferisce una fonte della Commissione, ha però voluto chiarire che non permetterà mai più che una situazione del genere si ripresenti un’altra volta.

L’incontro tra i due leader, come ha comunicato il portavoce capo della Commissione Eric Mamer, era già in agenda. Finora i due non si erano ancora parlati “semplicemente perché la presidente prima è andata in Giordania e poi, per la prima volta da Natale, è tornata a casa sua, per riposarsi e rivedere la sua famiglia, che non vedeva dalla fine dell’anno scorso”. “In questo contesto, ha privilegiato i rapporti con la sua famiglia, pur lavorando su alcuni dossier. Posso assicurare che la cooperazione tra la presidente e il presidente del Consiglio Europeo continuerà, nell’interesse dell’Ue e dei suoi cittadini”, ha continuato il portavoce, precisando poi che le norme belghe permettono di recarsi all’estero per rivedere la propria famiglia.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Astrazeneca, la lettera ultimatum di Bruxelles: “Violato il contratto”. Possibile richiesta danni per le conseguenze sui diritti dei cittadini

next

Football news:

Griezmann ha parlato con Hamilton e ha visitato i box Mercedes al Gran Premio di Spagna
Barcellona sente che Neymar l'ha usata. Ha detto che voleva tornare, ma ha esteso il contratto con il PSG (RAC1)
Obameyang-i fan Dell'Arsenal: volevano regalarti qualcosa di buono. Mi dispiace che non siamo riusciti
L'Atlético non ha perso al Camp Nou. L'infortunio di Busquets è un evento di svolta della partita (e una gara di campionato?)
Verratti ha danneggiato i legamenti del ginocchio durante L'allenamento del PSG. La partecipazione All'Euro è ancora in discussione
Il Contratto di Neymar in una foto. Mbappe vuole lo stesso
Il Manchester United vorrebbe firmare L'estate di Bellingham, non Sancho. Il Borussia Dortmund non ha intenzione di vendere Jude