Genova, agenti della Polizia locale a De Ferrari (foto d'archivio)

“Le donne e gli uomini della Polizia locale italiana sono impegnati quotidianamente in servizi atti e funzionali al contenimento della pandemia da Covid-19, anche in Regione Liguria.

Ben 27 donne e uomini della Polizia locale hanno perso e dato la vita per garantire i servizi durante l’emergenza coronavirus.

E’ quindi doveroso e necessario garantire uniformità su tutto il territorio italiano sulla fornitura gratuita dei tamponi antigenici, sulla cui gratuità per gli appartenenti alla Polizia locale alcune Regioni hanno già previsto con atti normativi.

Anche in Regione Liguria è necessario adottare previsioni normative in tal senso, poiché il personale della Polizia locale è impegnato nel garantire il bene alla salute costituzionalmente garantito e demandato in regime concorrente alle regioni italiane”.

Lo ha dichiarato oggi il segretario ligure del sindacato Sulpl Claudio Mascella, che in tal senso ha inviato una missiva al governatore Giovanni Toti e all’assessore regionale alla Sicurezza Andrea Benveduti.

“Appare necessario intervenire con direttive e/o autorizzazioni di carattere regionale, per garantire la fruizione dei tamponi predetti su tutto il territorio e per tutti gli appartenenti alla Polizia locale della Liguria.

Pertanto, chiediamo di voler adottare apposite direttive e/o autorizzazioni in tal senso, in attesa del completamento delle procedure di rilascio del Green pass, inserendo tali previsioni negli emananti e prossimi atti di legge di Regione Liguria.

Confidiamo nella vostra sensibilità, sicuri che l’impegno degli appartenenti alla Polizia locale venga apprezzato e comunque riconosciuto da Regione Liguria”.