Italy

Tokyo: Alessio qualificato nel taekwondo, 'emozione unica'

"Essermi qualificato alle Olimpiadi è un’emozione che ancora non ho ben definito, sono contento soprattutto per aver colto i frutti di un anno e mezzo di allenamento intenso e per i sacrifici che abbiamo fatto per arrivare fin qui. Adesso dopo un anno e mezzo in cui la mia qualificazione era in dubbio voglio staccare un attimo e poi ricominciare con il doppio della voglia”. Sono le prime parole dell’azzurro del taekwondo, Simone Alessio, vigile del fuoco, appena strappata la qualificazione per Tokyo nella categoria 80 kg al torneo continentale in corso a Sofia.
Dopo aver superato al primo incontro il macedone Filip Dodevski per 10-9, e poi il belga Nicholas S Corten battuto per 3-0 al golden round, dopo che i primi tre round erano finiti 3-3, Alessio ha battuto in semifinale il tedesco Tahir Guelec con il punteggio netto di 21-2, raggiungendo così Vito Dell'Aquila già qualificato per le prossime Olimpiadi. “Saranno strane, lo so. Che siano con il pubblico o senza, ovviamente è brutto da vedere - ha aggiunto Alessio all’ANSA - Ci saranno i giapponesi ma è brutto senza il nostro pubblico e il tifo dell’Italia. È però importante per me partecipare ai miei primi Giochi. C’è grande attesa sicuramente, ma finora ho perso con entrambi i primi due al mondo: manca ancora qualcosa per raggiungere il top ma cercheremo di colmare il gap per Tokyo”. Dove ci sarà anche Vito
Dell'Aquila, già qualificato.
Ad accompagnare la spedizione azzurra in Bulgaria (domani si giocano la qualificazione Maristella Smiraglia nel +67 kg e Paulina Armeria Vecchi nei -57 kg), un entusiasta presidente della Federazione italiana Taekwondo Angelo Cito, che commenta così: “Una soddisfazione assoluta, confermare una qualificazione olimpica dopo la sosta di oltre un anno non era affatto scontato. I ragazzi l’hanno sofferta, complimenti al dt Nolano e soprattutto a Simone perché ha saputo reggere bene e ha fatto un crescendo con un capolavoro nell’incontro decisivo”.

Football news:

Allenatore della Nazionale Scozzese Clark: durante la fase a gironi ci sono stati molti buoni momenti, ma non punti segnati
L'Inghilterra è il vincitore più noioso della band nella storia. Sono bastati due gol! 😳
Dalic-i tifosi Dopo L'ingresso nei playoff di Euro: tu sei la nostra forza e noi saremo il vostro orgoglio
Luka Modric è diventato L'autore più giovane e più vecchio del gol della Croazia per L'Euro
Allenatore Ceco Shilgava: siamo usciti dal gruppo e abbiamo lottato con L'Inghilterra per il primo posto. Hanno ottenuto ciò che volevano
Gareth Southgate: L'Inghilterra ha voluto vincere il gruppo e continuare a esibirsi a Wembley - ed è riuscito
Luka Modric: quando la Croazia gioca così, siamo pericolosi per tutti