Italy

Trump, il New York Times pubblica le dichiarazioni dei redditi: «Ecco le tasse che ha pagato negli ultimi anni»

Il New York Times è riuscito a entrare in possesso delle dichiarazioni dei redditi del presidente: Trump ha pagato 750 dollari di tasse federali l’anno in cui divenne presidente, altri 750 l’anno dopo, e zero per 10 dei 15 anni precedenti

di Redazione Online

Il New York Times è riuscito a entrare in possesso di alcuni dei documenti più ricercati — e più pervicacemente tenuti nascosti — degli ultimi anni: le dichiarazioni dei redditi del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

I dettagli, pubblicati nella prima di una serie di puntate annunciate dal quotidiano, sono molto significativi: perché contrastano con l’immagine di successo che il presidente ha sempre voluto dare di sé e dei suoi affari, perché Trump è l’unico presidente nella storia contemporanea a non dichiarare quanto versato alle casse dello Stato che guida, e perché diverranno centrali nelle prossime, decisive settimane di campagna elettorale: a partire dal primo dibattito contro lo sfidante, il democratico Joe Biden.

Secondo quanto scrive il New York Times, dunque, Donald Trump ha pagato 750 dollari di tasse federali nell’anno in cui divenne presidente, il 2016; 750 dollari l’anno successivo, il primo trascorso alla Casa Bianca; e zero in 10 dei 15 anni precedenti alla sua elezione.

Il Times nota come — per un uomo, e un businessman, che ama presentarsi come un miliardario di successo — il livello della tassazione sia enormemente basso.

Secondo il quotidiano, Trump avrebbe adottato politiche fiscali particolarmente aggressive, denunciando perdite che gli hanno consentito di giungere molto spesso ad azzerare il totale dovuto al governo federale.

Uno dei legali di Trump, Alan Garten, ha detto al New York Times che «la gran parte, se non tutto ciò che viene riportato sembra impreciso». Garten sostiene che il presidente abbia versato «decine di milioni di dollari di tasse al governo federale, anche a partire da quando ha annunciato la sua candidatura», cioè il 2015.

Articolo in aggiornamento...

Football news:

Bartomeu e i suoi direttori possono dimettersi domani se il voto di sfiducia non viene spostato
Luka Modric: scambierebbe il pallone D'Oro per vincere la Coppa del mondo in Croazia
Hanno smontato le abilità di Bale nel golf con i professionisti. Sembra che Gareth si stia allenando per 15 ore a settimana
Ally non è entrato nella domanda di Tottenham per la partita con Burnley, anche se non ha un infortunio
Isco: Zidane mi cambia al 50-60 ° minuto about anche in pausa, e rilascia al 80 °
Pirlo sulla posizione ottimale di Ronaldo: inizia con un insider di sinistra e sposta al centro. Può giocare al fianco di Morata about Dybala
Mikhail Butovsky-forse il miglior medico nel nostro sport. Una seria conversazione sulla maleducazione per i medici, gli stipendi e la partenza dal CSKA e Spartak