"Turismo e mobilità", questo il nome del progetto realizzato e ideato dal Consorzio Cilento di Qualità, che sarà presentato giovedì 13 maggio, a Marina di Camerota, alle ore 17.00. Insieme alla collaborazione di Full Cars di Vallo della Lucania, il progetto prevede la creazione di una rete funzionale di noleggio auto in convenzione. Le auto elettriche e ibride saranno al servizio del turismo e dei turisti in Cilento. Un modo innovativo ma anche ecologico per spostarsi tra le spiagge e le bellezze del territorio, sfruttando la possibilità di bypassare i collegamenti della provincia sud di Salerno.

I dettagli

Il servizio mira ad integrarsi con le possibilità offerte dal turismo locale ma anche a garantire un valido aiuto alle strutture ricettive del territorio. I clienti avranno la possibilità di noleggiare un auto in qualsiasi stazione ferroviaria o aeroporto d’Italia e lasciarla presso l’azienda Full Cars a Vallo della Lucania oppure presso gli scali. Sarà inoltre anche possibile prenotare consegna e rilascio all’esterno delle stazioni o direttamente presso la struttura convenzionata.

«Stiamo stringendo anche un accordo con Renault Italia - sottolinea Antonio Di Sevo di Full Cars - per ottenere un servizio aggiuntivo di car sharing con automobili, sempre elettriche o ibride, posizionate in punti strategici e noleggiabili direttamente attraverso l’utilizzo di un’app». Il Consorzio Cilento di Qualità abbraccia oltre trenta strutture ricadenti nei comuni di Pisciotta, Centola e Camerota. «E’ un punto di svolta per uno dei tratti di costa più suggestivi d’Italia - tiene a precisare il presidente del Consorzio, Sandro Legato - la pandemia ci ha tolto tanto ma ci ha consegnato anche insegnamenti molto forti, come l’importanza della sostenibilità e dell’ambiente. Sapere di poter raggiungere il Cilento con qualsiasi mezzo e poi noleggiare un’automobile con servizio di consegna e rilascio a domicilio, è senza dubbio una notizia molto importante per tutti». «Solo con azioni concrete e risultati tangibili, gli imprenditori turistici si avvicineranno ancora di più al Consorzio - chiosa Legato -. Valuteremo nuovi ingressi dal momento in cui saremo capaci di creare azioni e progetti che convincano gli operatori del settore che fare rete insieme sia un’opportunità per tutti e non un dispendio inutile di tempo ed energie».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza