This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Un gioiello di nome Jude Bellingham, il Borussia Dortmund gongola: “È eccezionale”

Jude Bellingham è uno dei protagonisti della prima parte di stagione del Borussia Dortmund e le sue prestazioni sono sotto la lente d’ingrandimento di tutti gli appassionanti di calcio europeo. Il centrocampista inglese migliora partita dopo partita e i suoi margini di crescita sembrano enormi. Marco Rose, tecnico del BVB, è entusiasta del suo gioiello: “È eccezionale”

Ha solo 18 anni, ma già Jude Bellingham si sta prendendo la scena calcistica europea. Il centrocampista inglese è uno dei protagonisti della prima parte di stagione del Borussia Dortmund e le sue prestazioni fanno parlare tutto il Vecchio Continente perché migliorano di partita in partita. Quando arrivò dal Birmingham tutti hanno pensato ad un investimento a lungo termine ma la sua crescita è così evidente che, come dicono molti commentatori tedeschi, con grande sorpresa questo ragazzo sembrava "quasi pronto fin dal primo giorno".

Bellingham riesce ad avere un mix di grinta, qualità, visione e sicurezza che lo rendono un centrocampista a tutto tondo e la cosa più impressionante è che sembra poter migliorare ancora, sia dal punto di vista tattico che tecnico. L'educazione ricevuta a Birmingham e nelle Midlands ha contribuito a plasmare sia il giocatore che la persona, visto che di lui si parla pochissimo fuori dal campo e le sue interviste sembrano rilassate, naturali e accattivanti come le sue esibizioni sul rettangolo verde.

Nello scorso turno di Bundesliga è arrivata l'ultima perla: in casa dell'Arminia Bielefeld ha firmato un fantastico gol che ha permesso al BVB di vincere la partita per 3-1 grazie anche alle reti di Hummels e dell'ex Juventus Emre Can. La giocata di Jude ha incantato tutti gli osservatori e sembra aver ipnotizzato anche la difesa dell'Arminia: dopo aver superato tre giocatori in dribbling ha concluso l'azione da un delicato tocco sotto sul portiere in uscita. Marco Rose, tecnico del BVB, è entusiasta del suo gioiello: "Jude è un eccezionale. È sempre sul pezzo. È in una condizione fantastica e ci dà tanto. Non smette mai di correre e gioca benissimo".

Non è soltanto il gol in sé che esalta, ma il modo in cui questo ragazzo sta in campo. La naturalezza con cui prova le giocate e la personalità che tiene in un reparto così determinante per lo sviluppo del gioco. Anche Pep Guardiola rimase stupito dalla sua qualità e quando il Manchester City giocò contro il Dortmund in Champions League la scorsa stagione fece ironia sulla sua età: "Non posso crederci, forse è un bugiardo. È così bravo a 17 anni, è un giocatore fantastico". 

Il ragazzo del 2003 nato a Stourbridge sta stupendo tutti in questa stagione, dove ha collezionato 14 presenze con 3 gol e 6 assist tra Bundesliga, Champions e coppe nazionali tedesche; e sta aiutando la sua squadra a tenere il passo del Bayern Monaco in vetta al campionato. Non è un caso nemmeno che il 18enne sia sempre presente nell'elenco dei convocati della nazionale inglese di Gareth Southgate da diversi mesi e ha fatto parte della rosa che si è piazzata al secondo posto a EURO 2020.

Distinguersi sia tecnicamente che mentalmente a 18 anni in uno dei club europei più importanti non è da tutti e per farlo bisogna avere qualcosa di speciale: Jude Bellingham sembra avere proprio quel "qualcosa".