This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Vecciarelli, ipotesi di reato per Figliuolo "Quattro abiti su misura in omaggio"

Cronache

Giustizia, Figliuolo indagato per "4 abiti su misura in omaggio"

Il commissario per l'emergenza Covid Francesco Figliuolo è indagato per aver ricevuto "4 abiti su misura in omaggio". Con lui è stato iscritto nel registro anche il capo di Stato maggiore della Difesa Enzo Vecciarelli, la cui posizione sarebbe più grave rispetto a quella di Figliuolo. E' accusato - si legge sul Fatto Quotidiano - di corruzione per l’esercizio della funzione. Si sarebbe messo a disposizione di due imprenditori, favorendo società a loro riferibili, per la fornitura di mascherine alle Forze armate, agevolando lo sdoganamento di 600mila mascherine. In cambio Vecciarelli avrebbe ricevuto per sé e i suoi familiari utilità consistite "nella donazione di generi alimentari e di 58 capi di abbigliamento". E nel capo di imputazione si citano: "Abiti sartoriali, cappotti, vestito da sposa, giacche, camicie e divise".

Quella delle forniture - prosegue il Fatto - è una contestazione che non ha nulla a che vedere con la posizione di Figliuolo, la cui iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto, a sua tutela. E nelle prossime settimane, la Procura di Roma potrebbe chiedere l’archiviazione. Nel frattempo gli accertamenti sono in corso. La questione riguarda alcuni capi di abbigliamento sartoriali spediti a Figliuolo, a capo del reparto logistica dell’esercito, prima della nomina a commissario. Il legale: "I capi di abbigliamento spediti ai vari generali rientrano tra quelle spese che sono state regolamentate e in tempi non sospetti iscritte a bilancio 2020 quali spese promozionali.

Iscriviti alla newsletter