Italy

Zelig festeggia 35 anni di battute e risate con evento digitale

Leggi anche

default featured image 3 1200x900 Video

Roma, 12 mag. (askanews) - I residenti di Cali, nel sud-ovest della Colombia, sono scesi in strada per protestare contro il governo. Hanno acceso fuochi, partecipato a cortei e alcuni…

featured 1327729 Video

Roma, 12 mag. (askanews) - Il cinema italiano si è ritrovato per la consegna dei David di Donatello, con gioia, emozione, e vera commozione dopo la vittoria come migliore attrice…

featured 1327673 Video

Roma, (askanews) - SIMEST è la società del Gruppo CDP che sostiene l'internazionalizzazione delle imprese italiane utilizzando diversi strumenti. Tra questi anche la Partecipazione al capitale negli investimenti diretti esteri.…

featured 1327495 Video

Milano, 12 mag. (askanews) - Ci sono parole che nel mondo di oggi hanno assunto un valore sempre più pregnante: una di queste è "comunità", termine decisivo per ogni ragionamento…

Milano, 12 mag. (askanews) – Tre decenni e mezzo di gag esilaranti, battute a volontà e iniezioni di buon umore: spegne 35 candeline lo Zelig, storico locale di cabaret nato il 12 maggio 1986 al civico 140 di Viale Monza a Milano ma affermatosi fin dagli esordi come straordinaria fucina di talenti del mondo della comicità e dello spettacolo del panorama nazionale italiano. Un compleanno cosi speciale non poteva che essere festeggiato a dovere, con un grande evento in digitale trasmesso questa sera sui canali Youtube e Facebook dello Zelig, in compagnia degli attori e dei comici che si sono avvicendati sul palcoscenico più famoso d’Italia in questi 35 anni e che faranno rivivere le loro migliori gag comiche per i tanti fan affezionati.

Se negli anni 80′ lo Zelig ha rappresentato il centro nevralgico della vita culturale milanese, grazie anche a quel gruppetto di giovani attori transitati proprio dal palco di Viale Monza (tra i quali Paolo Rossi, Claudio Bisio, Bebo Storti, Renato Sarti, Silvio Orlando, Gianni Palladino, Antonio Catania, Gigio Alberti), negli anni 90 diventa ben presto il principale punto di riferimento per i comici di tutta Italia, grazie anche alla creazione dello storico e omonimo programma televisivo trasmesso dalle reti Mediaset.

Il tempio della risata festeggia dunque oggi un nuovo anno di vita e lo fa chiamando a raccolta tutti i vecchi amici dello storico locale per #Zelig35, lo straordinario evento digitale organizzato con il supporto di YAM112003 e trasmesso questa sera sui canali Youtube e Facebook dello Zelig.

Da Claudio Bisio a Geppi Cucciari, da Teresa Mannino a Elio, passando per Gioele Dix, Ale e Franz, Debora Villa, Enrico Bertolino, il Mago Forest, Raul Cremona, Antonio Ornano, Maurizio Lastrico e Dario Vergassola: sono questi alcuni dei comici e attori che questa sera calcheranno il palco virtuale del cabaret più famoso d Italia per ripercorrerne i momenti più divertenti, in un dialogo aperto e affettuoso con Giancarlo Bozzo, direttore artistico e fondatore – assieme a Gino e Michele – dello Zelig.

“Dopo 35 anni siamo ancora qui, diciamo anzi che Zelig is back” – racconta Bozzo – “Ci muove ancora la stessa passione e lo stesso entusiasmo, soprattutto oggi che siamo così vicini, speriamo, ad una nuova e reale ripartenza. E se abbiamo festeggiato e ci siamo divertiti (e lo potrete constatare stasera sui nostri canali), lo abbiamo fatto a maggior ragione con la voglia, che non ci ha mai lasciato, di tornare ad essere quelli che siamo da sempre e che saremo ancora: quelli di Zelig, quelli che sono entrati nelle vostre case in punta di piedi per regalare sorrisi, e che sperano di tornare a trovarvi. Tra aneddoti e auguri, prese in giro bonarie e affetto vero, continuiamo a ripetere il nostro slogan più sincero: defendemos la alegria! ”

Una straordinaria fucina di talenti che ha scoperto negli anni artisti del calibro di Ficarra e Picone, Checco Zalone, Giovanni Vernia e molti altri: a 35 anni dal suo debutto lo Zelig continua instancabile la sua attività, dando spazio a nuovi talenti e a contenuti e progetti speciali e mantenendo vivo il genere del cabaret di cui ormai è diventato marchio di garanzia.

Football news:

La mamma non mangiava la sera perche ' ci lasciava tutto. La nuova stella della Nazionale inglese Calvin Phillips
Wijnaldum ha festeggiato il gol Ucraina nello stile di van Dyck. Lo ha già fatto-sostiene costantemente un amico
Andrei Shevchenko: L'Ucraina ha trovato la forza di invertire il corso del gioco, andare all'attacco. La squadra ha dimostrato molto bene
Yarmolenko su 2:3: I Paesi Bassi sono una delle migliori squadre del mondo. Ma questo non è stato un gioco in una porta
Ilya Hercus: L'Olanda è più forte Dell'Ucraina. Classe è una classe
L'Ucraina ha perso 6 partite consecutive in euro, ripetendo l'anti-record della squadra jugoslava
Dumfries è diventato un giocatore della partita Paesi Bassi-Ucraina. Ha segnato il gol della Vittoria